Introduzione sezioneAiuti di Stato

Aiuti di Stato

Le norme a tutela della concorrenza che riguardano gli Stati sono contenute negli artt. 107-109 del Trattato sul funzionamento dell' Unione europea (Tfue) e riguardano la disciplina degli aiuti pubblici alle imprese.

Secondo l’Unione europea infatti una impresa che riceva (direttamente o indirettamente) fondi dallo Stato acquisisce un vantaggio sui propri concorrenti. Per questo il trattato generalmente proibisce aiuti che non siano giustificati da ragioni di sviluppo o interesse economico generale o dalla necessità di intervenire in situazioni di “fallimento del mercato”.

 

L' art. 107 del Tfue:

  • delinea la nozione di aiuto
  • indica i tipi di aiuti da considerarsi ipso iure compatibili con il trattato
  • indica le finalità per cui determinate categorie di aiuti possono essere riconosciute compatibili da un successivo regolamento, secondo quanto previsto all’art.109 Tfue.

 

L' art. 108 delinea la procedura di controllo degli aiuti.

La Commissione europea (la DG Competition in particolare) è responsabile del rafforzamento delle regole in materia di aiuti di Stato e vigila sulla autorizzazione ed erogazione degli aiuti.

La DG Competition adotta una politica di ampia trasparenza e divulgazione delle regole in materia di aiuti pubblicando sul proprio sito:

 

La Commissione europea con una Comunicazione sulla modernizzazione degli aiuti di Stato dell'Ue (Com/2012/0209) del maggio 2012 ha avviato l' adozione di un pacchetto di riforme di tutta la politica in materia di aiuti di Stato, imperniato su tre obiettivi prioritari:

  1. promuovere una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva in un mercato interno competitivo;
  2. concentrare il controllo ex ante della Commissione europea sui casi con il maggiore impatto sul mercato interno, rafforzando nel contempo la cooperazione tra gli Stati membri in materia di applicazione delle norme sugli aiuti di Stato;
  3. razionalizzare le norme e accelerare i tempi di decisione.

In attuazione del pacchetto di modernizzazione degli aiuti sono stati adottati regolamenti, linee guida e policy brief (comunicazioni della Ce e paper occasionali della DG Competition sugli aiuti).

Contenuti correlati