Il Dipartimento del Tesoro

Rapporto 2016
  • 2016
  • A cura di

Il documento, espone i principali risultati della rilevazione delle partecipazioni pubbliche e dei rappresentanti, riferiti all’anno 2016, condotta dal Dipartimento del Tesoro attraverso l’applicativo Partecipazioni del Portale Tesoro come previsto dall’art. 17 del decreto legge 24 giugno 2014, n. 901.
La rilevazione interessa annualmente circa 11.000 amministrazioni pubbliche e ha ad oggetto le partecipazioni, dirette e indirette di primo livello, in società e in soggetti con forma giuridica non societaria (es. Consorzi, Fondazioni, Associazioni, Istituzioni, ecc. ).
Le informazioni richieste riguardano l’identificazione della partecipata (dati anagrafici e forma giuridica), l’ambito di attività (attraverso il settore di operatività individuato dal codice ateco2), la situazione economica e patrimoniale (attraverso dati sintetici di bilancio), lo svolgimento o meno di servizi per l’amministrazione e la relativa modalità di affidamento, gli oneri e i dividendi per l’amministrazione partecipante derivanti dal rapporto di partecipazione, la quota di partecipazione e infine, i rappresentanti nominati negli organi di governo (anche in assenza di detenzione di quote). Nell’applicativo informatico sono state progressivamente implementate funzionalità volte a migliorare la qualità dei dati e, nel contempo, a semplificare l’adempimento per le amministrazioni pubbliche.
In relazione alla rilevazione dei dati per l’anno 2016, hanno adempiuto agli obblighi di comunicazione 9.479 amministrazioni (l’86,5 per cento del totale, in crescita rispetto all’82 per cento del 2015).
Le partecipazioni dichiarate sono state pari a 59.036 (di cui 40.777 dirette e 20.244 indirette, per il tramite di altra società o ente partecipati direttamente dall’amministrazione) detenute in 9.184 soggetti partecipati4 (di seguito anche partecipate).
La gran parte dei dati rilevati afferisce alle amministrazioni locali, con 57.962 partecipazioni detenute in 8.647 partecipate. Sulle 6.300 partecipate per le quali si dispone dei dati di bilancio ed è stata condotta l’analisi, il 62,5 per cento ha chiuso il bilancio in utile, il 10 per cento è in pareggio e il 27,5 per cento ha registrato perdite e occupano poco più di 347.000 addetti.
Gli affidamenti comunicati dalle Amministrazioni locali alle partecipate sono 16.735, in 15.696 casi affidati direttamente (vale a dire senza il ricorso a procedure ad evidenza pubblica).
Con riferimento ai rappresentanti in organi di governo di società o enti, partecipati e non, sono stati dichiarati 15.037 incarichi di rappresentanza in soggetti, partecipati e non, con una netta prevalenza della componente maschile (75 per cento) su quella femminile (25 per cento) e una lieve prevalenza di quelli gratuiti (55 per cento)rispetto a quelli remunerati (45 per cento).
Sul sito del Dipartimento del Tesoro, come di consueto, saranno pubblicati i dati elementari, in formato elaborabile, comunicati dalle amministrazioni pubbliche.