Sottoscrizione al contenuto Prevenzione dei Reati Finanziari

Introduzione sezionePrevenzione dei Reati Finanziari

Prevenzione dei Reati Finanziari

Il Dipartimento del Tesoro opera in ambito di prevenzione del riciclaggio di denaro, degli illeciti valutari, dell'usura e del finanziamento al terrorismo. Effettua, inoltre, il monitoraggio degli embarghi finanziari. In queste materie sono suoi compiti l'elaborazione delle politiche e degli indirizzi generali; la predisposizione delle proposte normative e dei provvedimenti di attuazione; il monitoraggio del rispetto della normativa e l'adozione delle relative sanzioni amministrative.
Gestisce il Fondo per la prevenzione dell'usura, con il quale, per il tramite di enti e associazioni autorizzati, si va in aiuto di individui e società in difficoltà economica, a rischio usura.
Il Dipartimento esercita l'alta vigilanza sugli intermediari abilitati iscritti all'elenco generale previsto dall'art. 106 del D.Lgs. 1° settembre 1993, n.385, adottando i provvedimenti di cancellazione dal suddetto elenco di quei soggetti che si siano resi responsabili di gravi violazioni di legge o che abbiano perso i requisiti per l'iscrizione al citato elenco.
Tra le attività rientrano, inoltre, la gestione delle entrate del Capo X del bilancio dello Stato e l'ufficio stralcio dell'ex Direzione generale per i danni di guerra.

 

In evidenza

Contenuti correlati