Introduzione sezioneIstruzioni per i Confidi che presentano domanda per la prima volta

Istruzioni per i Confidi che presentano domanda per la prima volta

I Confidi che intendono accedere ai contributi devono avere i seguenti requisiti:

  • iscrizione in un’apposita sezione dell’elenco generale degli intermediari finanziari, ex art. 106 T.U.B;
  • un proprio “Fondo speciale antiusura” di almeno € 10.329,14, separato dai propri fondi rischi ordinari;
  • apposite convenzioni con istituti di credito.

I Confidi che intendono beneficiare dei contributi pubblici per la prima volta devono inviare una domanda con le seguenti indicazioni:

  • ammontare dello stanziamento effettuato per la costituzione del “Fondo speciale antiusura”, copia della richiesta di accensione del conto corrente e relativo versamento;
  • ambito territoriale di riferimento e settore economico di competenza del “Fondo speciale antiusura”.
  • ammontare del contributo richiesto;
  • numero del conto corrente bancario sul quale accreditare il contributo, specificando la banca, la sede, la filiale o lo sportello;
  • dichiarazione resa dal legale rappresentante circa l’iscrizione del Confidi all’elenco generale e la conformità alle caratteristiche del fondo speciale antiusura di cui all’art.7, nonché ai requisiti di cui al D.M. 6 agosto 1996.

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:

  • dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà del rappresentante legale, del Presidente e del Vicepresidente, nonché di tutti coloro con poteri di amministrazione, direzione o controllo circa i requisiti di onorabilità e di professionalità di cui agli artt. 2 e 3 del D.M. 6 agosto 1996;
  • curricula vitae dei suddetti soggetti;
  • copia conforme all’originale della delibera di costituzione del fondo speciale antiusura, con le caratteristiche di cui all’art. 7 del D.P.R. 315/97;
  • copia delle convenzioni in atto con le banche per la prestazione delle garanzie previste dall’art. 15, comma 2 della L. 108/96;

La domanda e gli allegati vanno inviati entro il 31 marzo di ogni anno all’indirizzo pec dt.dir5.antiusura@pec.mef.gov.it

Contenuti correlati