Introduzione sezioneBanca mondiale - Bm

Banca mondiale - Bm

logo_banca_mondiale

La Banca mondiale (Bm) è la principale organizzazione internazionale per il sostegno allo sviluppo e la riduzione della povertà. Creata nel 1945, col nome di Banca internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo (International bank for reconstruction and development – Ibrd), nell’ambito degli accordi di Bretton woods, la Banca mondiale nasce con lo con lo scopo di sostenere la ricostruzione dei paesi colpiti dalla seconda guerra mondiale.

 

Completata la ricostruzione delle economie dei paesi europei e del Giappone, la Bm diresse la sua attenzione verso i paesi in via di sviluppo (Pvs). L’azione della Bm si è pertanto gradualmente focalizzata intorno a tematiche quali lo sviluppo del capitale sociale e del capitale umano, la crescita del settore privato, il miglioramento della capacità di governo e l’alleggerimento del debito.
La sua funzione è oggi quella di ridurre la povertà e sostenere lo sviluppo sostenibile nei paesi a reddito medio. A tal fine, concede crediti ordinari, ovvero con tassi di interesse vicini a quelli di mercato.

 

Ad oggi, la Bm ha individuato la propria priorità d’azione nel raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo del Millennio (Millennium development goals – Mdgs) enunciati nella “Dichiarazione del millennio” durante la Conferenza delle Nazioni unite del settembre 2000.

Contenuti correlati