Introduzione sezioneAmmontare Titoli e Debito Pubblico

Ammontare Titoli e Debito Pubblico

Il debito pubblico1 rappresenta la consistenza delle passività finanziarie lorde afferenti al settore delle Amministrazioni pubbliche, registrate al valore nominale e consolidate tra le unità appartenenti allo stesso settore.
Per il calcolo dello stesso, ci si avvale dei criteri settoriali e metodologici di cui, in primo luogo, al Regolamento del Consiglio delle Comunità Europee n.549 del 2013 relativo al Sistema europeo dei conti nazionali e regionali (SEC 2010) – che ha sostituito il Regolamento n. 2223/1996 (SEC 95) - e, più nello specifico, al Regolamento n. 479/2009 relativo alla Procedura per i Disavanzi Eccessivi – come emendato dal Regolamento n. 679/2010 e n. 220/2014.

Le passività finanziarie incluse nell’aggregato sono le seguenti:

  • depositi e monete;
  • titoli obbligazionari;
  • prestiti.

Il settore di riferimento si articola in Amministrazione centrale, Amministrazioni locali ed enti di previdenza e assistenza sociale. Nel processo di consolidamento vengono eliminate le passività che rappresentano anche attività detenute da enti facenti parte delle Amministrazioni pubbliche.

Di seguito si riporta la serie2 degli ultimi quattro anni del debito pubblico (stock al 31 dicembre di ciascun anno) e del PIL:
 

Anno

Debito Pubblico
(milioni di €)

PIL
(milioni di €)

2015 2.173.428 1.652.085
2016 2.220.370 1.689.824
2017 2.269.010 1.727.382
2018 2.321.957 1.756.981

 

Andamento rapporto Debito/PIL


I titoli di Stato, ossia tutti i titoli obbligazionari emessi dal Tesoro, sia sul mercato interno (BOT, CTZ, CCT, CCTeu, BTP, BTP€I e BTP Italia), sia sul mercato estero (programmi Global, MTN e Carta commerciale), costituiscono la maggiore parte del debito pubblico.

Al 31 dicembre 2018, l’ammontare dei titoli di Stato in circolazione rappresenta circa l’84% del debito pubblico.
 

Composizione Debito Pubblico

 

________________________________________________
1 Il debito pubblico (o debito delle Amministrazioni pubbliche) è uno degli aggregati previsti dalla Procedura per i Disavanzi Eccessivi, di cui all’art. 104 del Trattato di Maastricht.
2 Fonte: Notifica del Disavanzo e del Debito Pubblico inviata alla Commissione Europea ex Reg. n. 3605/93, così come modificato dal Reg. n. 479/2009.

Contenuti correlati