Introduzione sezioneFurto d’identità, al via fino al 1° marzo la consultazione pubblica sul regolamento per la prevenzione sul piano amministrativo, delle frodi nel settore del credito al consumo, con specifico riferimento al furto d’identità

Furto d’identità, al via fino al 1° marzo la consultazione pubblica sul regolamento per la prevenzione sul piano amministrativo, delle frodi nel settore del credito al consumo, con specifico riferimento al furto d’identità

E’ in consultazione pubblica da oggi, sul sito del Dipartimento del Tesoro, lo schema di decreto con cui si intendono apportare talune integrazioni e correzioni al DM 19 maggio 2014, n. 95. Tali modifiche sono ritenute opportune sia alla luce dei recenti interventi legislativi che hanno ampliato la platea degli aderenti al sistema SCIPAFI, sia in ragione di ulteriori intervenute esigenze di mero carattere tecnico-organizzativo, volte a stabilire i profili di autorizzazione per le nuove categorie di aderenti e ad adeguare i paramenti, rilevanti ai fini della segnalazione di operazione a rischio di frode, in accordo con le effettive necessità operative avanzate dagli aderenti già fruitori del servizio, in modo da snellirne il processo di individuazione e potenziare l’azione preventiva.

Il termine per l’invio delle osservazioni è fissato al 1° marzo 2019.

La consultazione è curata dall’Ufficio IV della Direzione V del Dipartimento del Tesoro.

Le osservazioni devono essere inviate al seguente indirizzo e-mail: dt.direzione5.ufficio4@mef.gov.it.

I commenti pervenuti saranno resi pubblici al termine della consultazione, salvo espressa richiesta di non divulgarli. Il generico avvertimento di confidenzialità del contenuto della e-mail, in calce alla stessa, non sarà considerato come richiesta di non divulgare i commenti inviati.

Maggiori informazioni e i documenti sono disponibili alla pagina Consultazioni Pubbliche in corso.

Contenuti correlati