Introduzione sezioneTerzo meeting del Sustainable Finance Working Group

Terzo meeting del Sustainable Finance Working Group

Il 27 luglio 2021 si è tenuto virtualmente il terzo meeting del Sustainable Finance Working Group (SFWG). La discussione è stata organizzata in due sessioni. Durante la prima, il Gruppo ha discusso la versione preliminare del Sustainable Finance Synthesis Report. I delegati hanno analizzato le raccomandazioni proposte dai due Co-chair e dalla Presidenza italiana in merito ai tre deliverable per il 2021: migliorare la comparabilità, la compatibilità e l'interoperabilità degli approcci per allineare gli investimenti agli obiettivi di sviluppo sostenibile; superare le sfide informative migliorando la rendicontazione di sostenibilità e la sua diffusione; rafforzare il ruolo delle istituzioni finanziarie internazionali nel facilitare il raggiungimento degli obiettivi dell'Accordo di Parigi e dell'Agenda 2030.

 

Durante la seconda sessione, il Gruppo ha discusso la Roadmap pluriennale sulla finanza sostenibile. La Roadmap, che sarà sottoposta ai Ministri delle Finanze e ai Governatori delle Banche Centrali durante l’incontro previsto per il prossimo ottobre, guiderà i futuri lavori del G20 sui temi del cambiamento climatico e della finanza sostenibile. I delegati del SFWG hanno discusso una versione provvisoria della Roadmap predisposta dai due Co-Chair e dalla Presidenza italiana. La Roadmap si concentrerà su 5 Focus Areas: sviluppo del mercato e approcci per allineare gli investimenti agli obiettivi di sviluppo sostenibile; l’accesso a informazioni coerenti, comparabili e affidabili sui rischi, le opportunità e gli impatti sulla sostenibilità; la valutazione e la gestione dei rischi climatici e di sostenibilità; la leva della finanza pubblica e degli incentivi derivanti dalle politiche pubbliche; elementi trasversali. In ogni area la Roadmap presenta numerose azioni per promuovere il ruolo della finanza sostenibile. La versione provvisoria della Roadmap tiene inoltre conto del rilevante contributo di organizzazioni internazionali e di rappresentanti di importanti realtà del settore privato.

 

Il Gruppo ha anche accolto importanti spunti dalla Conferenza internazionale sul Clima, tenutasi a Venezia lo scorso 11 luglio, dove i principali attori globali, tra cui diversi Ministri e Governatori del G20, hanno discusso le politiche e le azioni per promuovere la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio. Le conclusioni redatte dalla Presidenza italiana sono disponibili al seguente link.

Contenuti correlati