Introduzione sezioneSi rinnova la Banca dati sugli immobili della PA del Dipartimento del Tesoro: dal 2022 al via la rilevazione continua

Si rinnova la Banca dati sugli immobili della PA del Dipartimento del Tesoro: dal 2022 al via la rilevazione continua

A oltre dieci anni dalla nascita, la banca dati del Dipartimento del Tesoro, che censisce più di due milioni e mezzo di unità immobiliari detenute dalle Pubbliche Amministrazioni di tutta Italia - oltre ottomila - si rinnova e cambia logica di aggiornamento, modificando anche le modalità di comunicazione dei dati da parte dei soggetti coinvolti, ai sensi dell’articolo 2 della Legge n. 191 del 2009.
Dal 2022, infatti, l’aggiornamento sarà effettuato attraverso un approccio basato sulla rilevazione continua e non più su base annuale. Sarà necessario, pertanto, comunicare esclusivamente le variazioni rispetto a quanto già dichiarato precedentemente, in una logica di rilevazione costante nel tempo del fenomeno.
La nuova piattaforma, tecnologicamente più avanzata, consentirà il potenziamento dell’interoperabilità con le banche dati dell’Agenzia delle Entrate, favorendo il dialogo con altre banche dati e lo sviluppo di nuovi servizi, attraverso una più accurata conoscenza dei beni immobili pubblici.
La nuova logica si fonda sull’obiettivo di consolidare e migliorare la qualità dei dati, garantire la univocità delle informazioni relative al bene immobile e la loro condivisione attraverso un processo di comunicazione tra Amministrazioni.
La prima fase del processo di transizione al nuovo sistema terminerà il 28 febbraio 2022, data entro la quale le Amministrazioni potranno verificare le informazioni presenti e aggiornare opportunamente i dati relativi ai beni in proprietà e in detenzione al 31 dicembre 2019.
Per avere maggiori informazioni relative alle nuove procedure è disponibile la voce “Richiesta Assistenza" del Portale dedicato ai servizi online del Dipartimento del Tesoro (https://portaletesoro.mef.gov.it/), il cui accesso è consentito agli utenti abilitati presso gli uffici competenti e incaricati di tale rilevazione presso le Pubbliche Amministrazioni.
Per abilitazioni o per richieste informazioni è possibile scrivere all’indirizzo supportotematicopatrimonio@mef.gov.it.

Contenuti correlati