Introduzione sezione

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze comunica i risultati dell’emissione della prima tranche del nuovo BTP a 10 anni. Il titolo ha scadenza 1° dicembre 2030, godimento 1° giugno 2020 e tasso annuo dell’1,65%, pagato in due cedole semestrali. Il regolamento dell’operazione è fissato per il 10 giugno p.v. L’importo emesso è stato pari a 14 miliardi di euro.
Il collocamento è stato effettuato mediante sindacato costituito da sei lead manager, BNP Paribas, Citigroup Global Markets Ltd, HSBC France, Monte dei Paschi di Siena Capital Services Banca per le Imprese S.p.A, NatWest Markets PLC e UniCredit S.p.A e dai restanti Specialisti in titoli di Stato italiani in qualità di co-lead manager.
Con successivo comunicato del Ministero dell’Economia e delle Finanze sarà specificata la composizione della domanda.
Tale operazione è coerente con quanto contemplato nel recente aggiornamento delle Linee Guida per la Gestione del Debito Pubblico 2020, le quali prevedono la possibilità di ricorrere al sindacato di collocamento per l’emissione di titoli con scadenza inferiore o uguale ai 10 anni. Inoltre il programma di Emissione per il II° Trimestre 2020 ha previsto la possibile emissione di ulteriori nuovi titoli in aggiunta a quelli comunicati, in base alle condizioni dei mercati finanziari. L’emissione del nuovo BTP a 7 anni prevista per il secondo trimestre viene posticipata al terzo trimestre 2020 per tener conto dell’operazione annunciata.

 

Contenuti correlati