Introduzione sezione Rapporto sui beni immobili detenuti dalle Amministrazioni Pubbliche anno 2016

Rapporto 2016
  • 2016
  • A CURA DI

Il presente rapporto dà sinteticamente conto dei dati (riferiti all’anno 2016) relativi ai beni immobili pubblici comunicati dalle amministrazioni al Dipartimento del Tesoro (DT) in attuazione del progetto “Patrimonio della PA” che prevede la ricognizione annuale delle componenti dell’attivo delle amministrazioni pubbliche centrali e locali (art. 2, comma 222, della legge 191/2009).
La rilevazione dei dati è stata condotta ogni anno a partire dal 2011 (dati riferiti al 31/12/2010) e riguarda i beni immobili pubblici detenuti, a qualunque titolo, dalle amministrazioni al 31 dicembre dell’anno precedente.
A chiusura della rilevazione per l’anno 2016, il tasso di adempimento all’obbligo di dichiarazione, registrato per le circa 11 mila amministrazioni pubbliche coinvolte, si è attestato al 79 per cento, in sensibile incremento rispetto al 69 per cento del censimento precedente, con circa 2,5 milioni di beni immobili dichiarati, tra fabbricati e terreni. Tale incremento è stato determinato in misura preponderante dalla maggiore partecipazione al censimento da parte delle amministrazioni non centrali, in special modo dei comuni più piccoli, degli enti del servizio sanitario e delle altre amministrazioni non incluse nell’area di consolidamento dei conti pubblici (cosiddetto settore S13).
I dati dei beni immobili pubblici comunicati dalle amministrazioni, di cui di seguito sono presentate alcune analisi, sono pubblicati in formato aperto, sul sito istituzionale del Dipartimento del Tesoro, ai sensi dell’art. 9-bis del d.lgs. n. 33/2013.